Ti trovi in:

Home » Territorio » Il paese di Cis » La storia di Cis

La storia di Cis

di Giovedì, 03 Aprile 2014 - Ultima modifica: Venerdì, 21 Novembre 2014

Questo piccolo paesino a 750 m di altitudine è particolarmente interessante per la sua architettura rustica: Sono presenti infatti case fregiate da affreschi a carattere sacro.

Tra i monumenti di Cis è rilevante la chiesa parrocchiale di S. Giorgio, risalente al XIII secolo e restaurata diverse volte fino ad assumere la sua attuale forma gotico-rinascimentale. La statua di S.Giorgio con drago, molto bella, è stata donata al paese dagli emigranti americani verso la fine dello scorso secolo.

Cis interessa molto gli escursionisti, essendo il punto di partenza più meridionale del sentiero “Aldo Bonacossa”. Questo lungo sentiero tocca tre cime: Cima Canadei (2.190 m), Cima Vese (2.400 m) e Cima Lac (2.439 m). Per l’unicità della vista panoramica vale sicuramente la pena intraprendere questo percorso.

Del comune di Cis fa parte inoltre la frazione di Mostizzolo all’ingresso della Val di Sole, accanto al ponte ferroviario ed a quello stradale che permettono l’accesso al territorio solandro.